Per contribuire a WIKIUFO è necessario registrarsi ed accedere al sistema. Tutti i contributi verranno verificati e, se non in linea con la filosofia di WIKIUFO, rimossi.

Boncompagni Solas

Da WikiUFO.

Solas Boncompagni

Ufologo, clipeologo e studioso di esoterismo, simbolismo e paranormale (Sansepolcro, Arezzo, 10 agosto 1922), già docente di lettere nelle scuole medie inferiori. Abita sin da giovane nella città di Firenze.


Attività principali 

Boncompagni cominciò ad interessarsi al paranormale ed all’insolito da adolescente, nel 1936. 

Sin dal 1947 cominciò a raccogliere in modo sistematico le notizie di stampe che reperiva su quotidiani e periodici circa le prime comparse di "dischi volanti" creando così l'embrione di quello che diventerà un vastissimo archivio stampa sull'argomento.

Fu solo nel 1959 che, per quattro numeri, sino al 1960, redasse una serie di "Notiziari del Movimento Aquilonare", dei ciclostilati in cui a notizie sugli UFO si univa una filosofia di tipo spiritualistico ed un forte interesse per supposte manifestazioni straordinarie, spesso celesti, nelle culture antiche e nelle letterature sacre.

L'incontro con altri appassionati lo portò dapprima, nel 1962, a radunare diverse persone nel “Gruppo Clipeologi Fiorentini” (GCF), poi diventata “S.U.F". Di questo gruppo è sempre stato animatore e presidente. E' stato in sostanza l'inventore della classificazione sistematica su scheda della casistica italiana, che ha iniziato nel 1963.

Boncompagni è da sempre uno studioso di esoterismo e di simbolismo e tributario di quelle culture, non disgiunte da influenze junghiane, anche nel suo approccio ai fenomeni UFO.  

L’avvio della collaborazione, nel 1971, con “Il Giornale dei Misteri” lo condusse sino allla fine del 1998 a gestire insieme ad altri membri della S.U.F. le pagine che la rivista dedicava all'argomento e ad al contempo ad accumulare un gran numero di segnalazioni, in specie relative al periodo 1971-1978. Il declino della S.U.F. dopo il 1980 e la sua quasi scomparsa dal panorama italiano dopo l’inizio degli anni '90 non ne hanno però menomato l’attività come studioso di esoterismo, di simbologia e di mitologia comparata.

Dal 2002, con il passaggio del mensile "Il Giornale dei Misteri" all’editore senese “I Libri del Casato”, è stato richiamato a gestire le pagine della casistica ufologica, riportando in vita quanto quella rivista aveva fatto in passato grazie ad un altro membro della S.U.F., Fernando Lamperi. 

Coautore dei tre volumi della serie “Ufo in Italia”, con la riorganizzazione di una sezione fiorentina CUN a partire dal 2000, è stato anche uno dei responsabili dei volumi quarto (uscito nel 2005) e quinto (2007), della suddetta collana, sempre editi da Corrado Tedeschi Editore, ma dal punto di vista della stesura in larga parte dovuti a diversi esponenti della sezione CUN di Firenze.

Dal 2000 Boncompagni è diventato "coordinatore dell'archivio centrale unificato CUN-SUF".

Strumenti personali