Per contribuire a WIKIUFO è necessario registrarsi ed accedere al sistema. Tutti i contributi verranno verificati e, se non in linea con la filosofia di WIKIUFO, rimossi.

SUF

Da WikiUFO.

La Sezione Ufologica Fiorentina (S.U.F.), nata dal G.C.F. (Gruppo Clipeologi Fiorentini), era una sezione del Movimento Culturale Umanistico di Firenze, quest’ultimo fondato nel 1953. La Sezione, come precedentemente le altre associazioni da cui aveva tratto origine, ebbe come ispiratore principale Solas Boncompagni, che voleva creare un gruppo di lavoro indipendente dal neonato Centro Ufologico Nazionale (che originariamente si chiamava Centro Unico Nazionale).

 

 

Indice

Le Attività

La più importante attività della S.U.F. è stata legata inscindibilmente dal 1971 al Giornale dei Misteri (GdM) edito dalla fiorentina Corrado Tedeschi Editore. Fin dal primo numero, la S.U.F. è stata la responsabile delle pagine ufologiche del mensile.

Oltre a raccogliere la casistica nazionale e pubblicare centinai di articoli sul GdM, la S.U.F. è stata il punto di raccordo del fenomeno del gruppismo, coinvolgendo ed animando l’entusiasmo dei giovani degli anni settanta. In seguito, quando il fenomeno gruppismo è andato pian piano scemando, la S.U.F. si fece promotrice di un’altra iniziativa, che riscosse una buona dose di successo negli anni, ovvero la nomina di rappresentanti locali, che svolgevano inchieste e raccoglievano materiale su avvistamenti locali italiani. In particolare i compiti, istituzionalizzati ne Il Giornale dei Misteri del febbraio 1980, dei rappresentanti locali erano i seguenti:

A) aggiornamento dei casi nel periodo 1955-1970
B) redazione di inchieste su fatti ed avvistamenti nuovi
C) inoltro alla S.U.F. di tutti gli articoli di giornale concernenti notizie sugli ufo
D) creazione di archivi locali.

Nel 1986 fece il suo ingresso nel direttivo della S.U.F. l'ufologo Giuseppe Stilo.  Durante gli anni ottanta la S.U.F. si riuniva con cadenza quasi settimanale a casa di Boncompagni. Purtroppo, stante l’età di alcuni membri, il gruppo terminò qualsiasi attività e divenne assolutamente inattivo nei primissimi anni novanta, addirittura scomparendo quasi dalle pagine del GdM e con i rappresentanti locali ormai inesistenti. Ufficialmente la Sezione Ufologica Fiorentina non si è mai sciolta, ma da quel periodo non ha mai più effettuato attività di alcun genere.

Il 20 ottobre 2007 si è tenuta a Firenze una riunione che ha visto la ricostituzione ufficiale del Movimento Culturale Umanistico (M.C.U.), con l’approvazione di un Regolamento.

La S.U.F. ha creato un imponente archivio di segnalazioni, con circa 8.500 schede di avvistamenti UFO italiani e una grande quantità di materiale raccolto grazie ai gruppi di ricerca ed agli appassionati che gravitavano attorno al GdM.



Le Pubblicazioni

La S.U.F. ha pubblicato i primi tre volumi della serie "UFO in Italia"[1][2][3], dedicati alla presentazione e, in parte, al commento di una selezione significativa dei casi UFO italiani avvenuti fino al 1970. Seppure parzialmente incompleti dal punto di vista quantitativo ed informativo, si tratta di importanti lavori di riferimento per l'ufologia italiana.

Intorno alla metà degli anni 2000 la S.U.F., Boncompagni, con l’aiuto della Sezione CUN di Firenze, ha pubblicato alcuni numeri (almeno cinque) di un bollettino denominato "Notizie SUF".



Links Esterni

http://www.suffirenze.altervista.org/



Note

  1. AA.VV. (1974). UFO in Italia volume 1. Firenze: Corrado Tedeschi Editore
  2. AA.VV. (1980). UFO in Italia volume 2 - L'ondata del 1954. Firenze: Corrado Tedeschi Editore
  3. AA.VV. (1990). UFO in Italia volume 3. Torino: UPIAR
Strumenti personali